03/10/2022

News

Economy of Francesco: Ridiamo un'anima all'economia

Economy of Francesco: Ridiamo un'anima all'economia

 

“Dobbiamo essere ponte tra terra e cielo, tra ricchi e poveri. Dobbiamo unire e non dividere”
Sr. Claudia Maria Mundo

 

Si è tenuto online giorno 27 settembre il webinar “Economy of Francesco: Ridiamo un'anima all'economia” che ha dato modo ai quasi 250 partecipanti di ascoltare le testimonianze delle partecipanti all’incontro globale Economy of Francesco - Papa Francesco e i giovani da tutto il mondo per l’economia di domani” che si è tenuto ad Assisi dal 22 al 24 settembre 2022.


Sr Claudia Maria Mundo, ha approfondito il tema del circolo commerciale della vita cristiana che, anche e soprattutto oggi, deve essere inteso come dono di restituzione effettuando un passaggio dall' “Io” al “Noi” e dando spazio, condividendo.
In questo senso infatti “la vita consacrata fa suo il modo di vivere l'uno nell'altro e non uno accanto all'altro”, dice Claudia.

 

Catalina Hinojosa, invece, ha spiegato come si sono svolte le giornate dell’evento, definendole uno “spazio di ritrovo, di responsabilizzazione e consapevolezza” in cui il Papa, presente nell’ultima giornata che si è tenuta ad Assisi, ha incoraggiato i giovani a pensare ai beni comuni.
 

None

Sr Nanadeinotuemi Mary Pabor, ha proposto un focus sulla questione legata alle finanze: “siamo invitati ad usare le finanze come fonte di benessere adeguandole alle esigenze di tutti” dal momento in cui devono essere un mezzo per portare benefici a tutte le persone indistintamente, perché vivano una vita degna e nel nome dell'uguaglianza, della pace e della giustizia ambientale.

 

Sr. Mariana Eva, analizzando la relazione tra economia e famiglia, ha spiegato che, i giorni ad Assisi, hanno lasciato spazio per la diversità in cui ognuno ha dato il suo apporto e ha arricchito tutti quanti sono stati in ascolto; un ascolto che devo continuare anche dopo le giornate di incontro. In questo senso, infatti, oltre a tenere in considerazione il capitale economico bisogna considerare anche il capitale spirituale inteso come il significato profondo per cui “l'essere umano è un cercatore di senso prima di essere un ricercatore di beni”.

Marion Lugagne Delpon, ha affermato “non è facile essere giovani al giorno d’oggi. Dobbiamo trovare un modo creativo per prendere in carico le sfide che il giorno d’oggi impone” ma, aggiunge con una nota positiva, “non siamo da soli: possiamo costruire, insieme, qualcosa di nuovo partendo proprio da Economy of Francesco”.

 

Sr. Khaisia Shivonje Juliana, ha elaborato una riflessione circa il ruolo delle sorelle all’interno delle congregazioni nel promuovere un’economia che rappresenti una spinta verso il cambiamento: “dobbiamo pensare al servizio che possiamo offrire ai membri delle nostre congregazioni e questo ci deve dare felicità. Le donne partecipano all'economia ma è necessario che lavoriamo tutte insieme. Dobbiamo sfidare le politiche attuali promuovendo relazioni sostenibili come donne della società.”


Sulla stessa scia Sr Anu Anet Lepcha, ha concluso affermando che “dobbiamo essere coloro che apportano cambiamento in noi stessi e nel mondo attorno a noi e non dobbiamo rinunciare a questo richiamo e questo appello” perché, quella di costruire una comunità religiosa che lavori creando programmi da portare avanti insieme e sostenendo i giovani imprenditori, è la sfida più importante dei nostri tempi.

 

Ufficio Comunicazione UISG

 

Video registrazioni dell’evento
Foto dell’evento

Notizie correlate

Related Projects and Commissions

Sorelle, l’advocacy globale

Scopri di piú

Seminando speranza per il pianeta

Scopri di piú

Giustizia, Pace e Integrità del Creato

Scopri di piú