28/10/2022

News

Comunicato Stampa: Sorelle per l'Ambiente

Comunicato Stampa: Sorelle per l'Ambiente

 

Sorelle per l'Ambiente: le voci delle religiose per la cura della casa comune

 

Il 3 novembre a Roma la presentazione di una nuova dichiarazione dell’Unione Internazionale delle Superiore Generali in vista dei vertici Onu COP27 e COP15, sul clima e sulla biodiversità. Storie di impegno della vita consacrata per la tutela della casa comune.


Suor Anne è una missionaria di San Colombano che ha lavorato nelle Filippine al fianco degli indigeni Subaanen, minacciati dai progetti di estrazione mineraria nei loro territori.

Suor Jyotisha ha lasciato il suo ruolo di insegnante per diventare un’attivista sociale in India, mobilitandosi per assicurare istruzione e sostegno alle comunità più vulnerabili insieme alla sua congregazione, le Sorelle di Notre Dame.

Nella Repubblica Democratica del Congo, suor Nathalie si batte da tempo come avvocato, affinché le multinazionali della filiera del cobalto rispettino l’ambiente e le popolazioni locali.

 

Sono alcune tra le protagoniste delle storie contenute nella dichiarazione “Sisters for the Environment: Integrating Voices from the Margins” (Sorelle per l’ambiente: integrare le voci dai margini), che sarà lanciata dalla UISG - Unione Internazionale delle Superiore Generali nel corso dell’evento in programma a Roma per giovedì 3 novembre alle ore 16.00. 


L’incontro rientra tra le iniziative organizzate dalla UISG in vista dei due vertici Onu, COP27 in Egitto e COP15 in Canada, dedicati alla doppia crisi del clima e della biodiversità, con l’obiettivo di arricchire il dibattito globale sulle politiche ambientali attraverso l’inclusione delle voci delle comunità marginalizzate sostenute dalle suore. 


Il lancio della dichiarazione vuole dar vita ad una piattaforma dove delineare i principi e gli orientamenti per un futuro più sostenibile, basandosi sugli insegnamenti che le suore hanno acquisito attraverso il loro impegno notevole con le comunità più vulnerabili. Basato sull’esperienza della campagna Seminare Speranza per il Pianeta, il documento sarà pilastro dell’advocacy ambientale della UISG, promuovendo un’azione decentrata e diversificata attraverso il coinvolgimento di gruppi religiosi e laici, uomini e donne, giovani e anziani, agenzie governative ed enti intergovernativi, organizzazioni internazionali e società private. 


All’incontro prenderanno parte: Suor Patricia Murray, segretaria esecutiva UISG; Suor Mary John Kudiyiruppil, vice-segretaria esecutiva UISG; Suor Sheila Kinsey, coordinatrice di Seminando Speranza per il Pianeta; Chiara Porro, ambasciatrice dell’Australia presso la Santa Sede; Maria Dolores Sanchez Galera, coordinatrice dell’unità di ricerca e riflessione del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale; Neil Thorns, direttore advocacy e comunicazione CAFOD; Josianne Gauthier, segretaria generale CIDSE; Catalina Hinojosa Lopez, co-coordinatrice del Villaggio Agricoltura e Giustizia di The economy of Francesco; e Suor Jean Quinn, direttrice esecutiva di UNANIMA International,  che parteciperà in presenza al summit Cop27, dove porterà la voce delle oltre 1.900 superiore generali e di 600.000 suore di tutto il mondo.


Il lancio della dichiarazione sarà disponibile online in diretta in quattro lingue (inglese, italiano, spagnolo, francese) attraverso  https://www.uisg.org/it/youtube-channels.

 

Sarà possibile contribuire al dibattito usando l’hashtag ufficiale #Sisters4Environment

 

Contatto stampa: Anna Moccia +39 338.4460056, advocacy.info@uisg.org 

Leggi di più sull'evento

Notizie correlate

Related Projects and Commissions

Sorelle, l’advocacy globale

Scopri di piú

Sorelle, l’advocacy globale

Scopri di piú

Seminando speranza per il pianeta

Scopri di piú

Giustizia, Pace e Integrità del Creato

Scopri di piú